Posts Tagged ‘Statue’

Anche la Legione nella DC Collection Eaglemoss

sabato, ottobre 10th, 2009
Ascolta con webReader
La statuetta in piombo di Superman della Eaglemoss

La statuetta in piombo di Superman della Eaglemoss

Da qualche settimana sta uscendo anche nelle edicole nostrane la Collezione DC Comics già popolare in Inghilterra e negli States. Prodotta dalla britannica Eaglemoss, la serie si compone di una lunghissima sfilza di belle statuine in piombo, ognuna delle quali rappresenta un personaggio del vasto pantheon di eroi e villain DC.

Attualmente, all’ombra del Big Ben sono già state pubblicate circa una quarantina di statuette. La Eaglemoss ha da poco aggiornato la checklist delle prossime quaranta, occupando il calendario nientemeno che fino al marzo del 2011. E chissà che, da qui ad allora, l’elenco non venga ulteriormente aggiornato!

La grande notizia per i Legion addicted come il sottoscritto è che, finalmente, anche alcuni nomi della Legione dei Super-Eroi troveranno posto nella collezione. Purtroppo, l’attesa sarà terribilmente lunga: il primo dei tre legionari previsti, Lightning Lad, non potrà raggiungere mensole e scaffali degli aficionados prima dell’ottobre 2010!
Ecco la lista dei characters fortunati, con accanto la rispettiva data d’uscita inglese:

68. Lightning Lad 7th October 2010
71. Cosmic Boy 18th November 2010
78. Saturn Girl 24th February 2011

Per visionare l’elenco completo delle future uscite della DC Collection Eaglemoss, cliccate qui!

Avvistamenti legionari: The Supergirls

venerdì, settembre 4th, 2009
Ascolta con webReader
Copertina di "The Supergirls", di Mike Madrid

Copertina di "The Supergirls", di Mike Madrid

Già preannunciato dall’autore sulle pagine di questo stesso sito, ha finalmente fatto la sua comparsa nei bookstores online l’atteso “The Supergirls: Fashion, Feminism, Fantasy, and the History of Comic Book Heroines”, di Mike Madrid.

Fumettofilo poliedrico, con questa prova Madrid si rivela, oltre che un abile scultore, un appassionato storico e analista della nona arte. Il testo da lui realizzato, edito da Exterminating Angel Press, propone infatti  una “storia culturale delle eroine a fumetti”, da Supergirl a Power Girl, da Wonder Woman a Manhunter.

Naturalmente, ampio spazio è riservato alle protagoniste femminili della Legione dei Super-Eroi, con un intero capitolo tutto per loro.
Fin dalle prime apparizioni, avvenute a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, Phantom Girl e compagne hanno spesso brillato per il carattere forte, anticonvenzionale e in anticipo sui tempi. Dall’eroismo proattivo della leader Saturn Girl al celebre scandalo della Dream Girl di Dave Cockrum, che nei primi anni Settanta si azzardò ad illustrare la naltoriana condividere il letto col findanzato Star Boy.

Il volume, brossurato, non ha affatto un costo proibitivo e io stesso non tarderò a farmene recapitare al più presto una copia. Per maggiori informazioni, cliccate qui!

La Legione è di stucco su Heaven 4 Heroes

mercoledì, marzo 11th, 2009
Ascolta con webReader
Da sinistra: Karate Kid e la Principessa Projectra. Scultura di Mike Madrid (da heaven4heroes.com)

Da sinistra: Karate Kid e la Principessa Projectra. Scultura di Mike Madrid (da heaven4heroes.com)

Vagando come un lupo solitario per le infinite steppe della rete, mi imbatto spesso in siti legion-related più o meno interessanti, la maggior parte dei quali è linkata nella colonna sulla destra del blog. In questi giorni, però, ho scovato un sito davvero mozzafiato, che merita una menzione d’onore in un articolo ad hoc. Si tratta della galleria dei lavori dello scultore Mike Madrid, un artista che riusa statue già esistenti modificandole e riciclandone i pezzi allo scopo di comporre attraverso di essi delle opere del tutto nuove.  Con protagonisti i più svariati personaggi dei comics, dalla remota Golden Age ai giorni nostri.
Per osservare un esempio del metodo di lavoro di questo scultore sui generis, cliccate qui. Potrete così assistere, passo dopo passo, alla trasformazione di una statua originale, raffigurante l’attore Robert DeNiro, in tutt’altro soggetto: Matter-Eater Lad della Legione dei Super-Eroi! Un accostamento apparentemente ardito, ma che a mio avviso funziona magicamente. A questo proposito, per inciso, c’è una frase nel testo del “making of” che mi ha fatto sorridere:

I always thought Matter-Eater Lad looked Italian with his curly black hair.

Chissà se John Forte ci aveva mai pensato!
Tra le ispirazioni più riccorenti del talento di Madrid c’è proprio la Legione, protagonista di un’ampia galleria di opere a tuttotondo, da ammirare a questo link.
Soprattutto di fronte alla prova di caratterizzare un cast di personalità così ampio e variegato, emerge la cura per le pose e le espressioni da parte dello scultore. Credo che nessuna di queste opere sfigurerebbe accanto a una delle statue, prodotte professionalmente da aziende come DC Direct, che i frequentatori di fumetterie sono soliti ammirare esposte in sacrali vetrinette dall’impatto scenografico.
E’ affascinante notare come l’autore abbia preso spunto soprattutto dai costumi degli anni Sessanta e Settanta, non spingendosi mai a immortalarne qualcuno dell’era Post-Crisis. Chissà se si tratta di una banale questione generazionale o se davvero, come sostengono a mio avviso giustamente gli autori dell’ultimo rilancio legionario nei comics DC, l’immagine della Legion di quegli anni sia quella più iconica e memorabile.