Articoli marcati con tag ‘Brainiac’

Edicola legionaria: Superman – Last Stand of New Krypton

lunedì, 14 giugno 2010
Ascolta con webReader
Prologo: Adventure Comics (vol.III) #8

Prologo: Adventure Comics (vol.III) #8

Considerando la delusione di War of the Supermen, storia sfilacciata e dai toni eccessivi che sotterra con una mano di calce il bel percorso svolto dai protagonisti della saga di “New Krypton”, forse sarebbe stato meglio se a porre la parola fine all’epopea iniziata nel 2008 dalla penna di Geoff Johns e James Robinson fosse stata la storyline precedente, Last Stand of New Krypton, crossover a forte contenuto legionario e oggetto della mia recensione di oggi.

Storia avvincente e di amplissimo respiro – ben 11 capitoli, usciti a cavallo tra marzo e aprile scorsi – “Last Stand of New Krypton” è un blockbuster tutta azione ed effetti speciali, di quelli che nell’ambito del cinema assediano i cinema americani nei mesi estivi dell’anno. Colta in questi termini, la lettura di questo super-fogliettone, di Robinson e Gates, può piacevolmente rivelarsi come un distensivo intrattenimento da autobus, scorrevole e senza pretese.
Anche dal lato grafico, pur senza coinvolgere nomi di spicco del parco disegnatori DC, il risultato è più che soddisfacente, con picchi settepiù come quelli di Jamal Igle e Bernard Chang, artisti dal segno sempre più sicuro e riconoscibile. Perfino il solitamente mediocre Travis Moore, che su “Adventure Comics” ha sostituito a sorpresa l’annunciato Clayton Henry, mostra qui impegno e cura inediti. Bravò!

Sia chiaro, però: la storyline, inizialmente annunciata come “Brainiac & The Legion of Super-Heroes”, non è certo esente da pecche. (altro…)

Avvistamenti legionari: uscite di agosto 2010

mercoledì, 19 maggio 2010
Ascolta con webReader
Legion of Super-Heroes (vol.VI) #4

Legion of Super-Heroes (vol.VI) #4

Senz’altro, qualcuno dei miei milioni di lettori (per la Questura, trentacinque) compirà gli anni tra agosto e settembre: beh, l’elenco delle nuove solicitations DC ha rivelato, tra inediti e ristampe, moltissimi regali potenziali per l’occasione, tutti naturalmente selezionati tra il materiale legato alla nostra amata Legione. Ma, ehi, quando si presenta un piatto così ricco come questo, non è una festa un po’ per tutti gli aficionados?

L’elenco delle proposte di cui sopra è già corposo prendendo in esame i soli albetti: oltre alle nuove uscite dei consueti titoli madre, con Adventure Comics #517 (di Levitz e Sharpe) e The Legion of Super-Heroes (vol. VI) #4 (di Levitz e Cinar), e all’ennesimo episodio del coriaceo spin-off di R.E.B.E.L.S. (vol. II) (di Bedard e St. Aubin), la checklist annuncia infatti ben due gradite sorprese.
Si tratta di Superman/Batman #75 (di Levitz e AA. VV.) e Tiny Titans #31 (di Baltazar e Franco): il primo, celebra i tre quarti di centenario della collana erede di “World’s Finest” con un albo ricco di guest star, tra le quali la Legione; il secondo, delizioso divertissement per tutte le età, vede eccezionalmente tra il cast, assieme alle versioni “bimbe” dei Giovani Titani, una tenera interpretazione di Brainiac 5.

Ma non è finita qui. Sul versante dei volumi, si segnalano altre vere e proprie chicche, da Starman Omnibus vol. 5 HC (di Robinson e AA. VV.), che vede l’alter-ego di Jack Knight incontrarsi in una splendida avventura con lo Star Boy post-Ora Zero, a Showcase Presents: The Legion of Super-Heroes vol. 4 TP (di AA. VV.), che conclude la ristampa economica della fortunata era di Jim Shooter come principale scriba legionario.
I più risparmiatori saranno inoltre lieti di vedere pubblicati, a un anno di distanza dalla versione cartonata, anche i brossurati di Superman: New Krypton vol. 2 TP (di AA. VV.) – con Mon-El – e di JSA: Black Adam and Isis TP (di Johns, Ordway e Eaglesham) – con Starman/Thom Kallor.

Come sempre, nel resto dell’articolo trovate le descrizioni complete dei pezzi appena elencati. La lista completa delle solicitations, invece, è a questo link. (altro…)

Avvistamenti legionari: uscite di luglio 2010

venerdì, 23 aprile 2010
Ascolta con webReader
Adventure Comics #516

Adventure Comics #516

Puntuale come una cambiale, ecco che il sito Comic Book Resources ha pubblicato la nuova lista mensile delle solicitations DC, questa volta dedicata alle uscite del prossimo luglio. L’elenco non deluderà gli appassionati della Legione, cui sono indirizzate diverse intriganti uscite.

In Adventure Comics #516, albo con il quale la storica antologica DC torna alla sua numerazione originale, prosegue la rilettura delle origini dell’equipe futuribile, a beneficio di tutti quei lettori che non avessero mai approcciato prima d’ora la lunga saga di Superboy e soci.
Alle matite, ancora Kevin Sharpe: si direbbe definitivamente tramontata l’ipotesi di artisti a rotazione, ventilata a suo tempo dallo sceneggiatore della serie, Paul Levitz. La notizia, però, non sorprenderà gli internauti più attenti: frugando il blog di Sharpe su deviantART, ho scovato infatti una succosa anticipazione del penciler statunitense, risalente allo scorso febbraio:

And the Good News— Im starting, within 2 weeks, A planned 8 issue run for a book for one of the Big Two.

In un articolo successivo, Sharpe specifica inoltre che il riferimento di cui sopra non riguarda “Justice League: Rise of Arsenal”, miniserie in corso di uscita nella quale l’artista ha dato ausilio al collega Geraldo Borges, che è comunque composta di soli 4 floppies.
A questo punto, presi in considerazione i consueti tempi tecnici di realizzazione di un comic book, mi pare evidente che il soggetto del quote in alto fosse proprio l’imminente revival legionario di “Adventure Comics”. Che, finalmente, viene quantificato da qualcuno in termini di durata: gli episodi finora previsti, stando a Sharpe, sarebbero solamente otto.

In checklist anche Legion of Super-Heroes (vol.VI) #3, il nuovo numero dell’attesissimo “volume six” di Levitz e Cinar. Il testo di presentazione per quest’albo preannuncia per il villain Earth-Man cambi di fronte di epica capezzoniana: sarà da crederci? Se la realtà ci ha insegnato qualcosa, temo di sì!

Meno gradita, invece, la conferma di R.E.B.E.L.S. (vol. II) #18: diciotto numeri per la space opera di Bedard e St. Aubin sono, a mio avviso, un insulto a tutte quelle collane splendide ma ignorate dal pubblico che finiscono col chiudere dopo una manciata di episodi. Chissà che non siano le vendite dei volumi a sostenere l’accanimento terapeutico da parte della DC nei confronti di questo titolo, giustamente snobbato dai frequentatori delle fumetterie: per scoprirlo, bisognerà tenere d’occhio l’uscita di R.E.B.E.L.S vol.2: Strange Companions TP, annunciato tra i comics di luglio ma previsto in realtà per agosto.

Non temano, infine, i patiti del cartonato, che avranno ugualmente di che leccarsi i baffi grazie all’uscita di Justice League of America: Team History HC, di Robinson e Bagley, e Superman: Mon-El vol.2 – Man of Valor HC, dove lo scriba di JLA è invece affiancato da vari artisti come l’ottimo Bernard Chang. In entrambi i tomi, in primo piano il daxamita Mon-El: ’nuff said.

Per controllare i testi completi delle solicits, cliccate senza timore qui di seguito. (altro…)

Edicola legionaria: Adventure Comics #4-7

mercoledì, 14 aprile 2010
Ascolta con webReader
Adventure Comics (vol.III) #4

Adventure Comics (vol.III) #4

Devo confessare che mi risulta difficile trovare argomenti sempre nuovi per commentare le attuali collane Legion-related.
Ognuna di queste, infatti, procede in modo piuttosto stabile sui binari di una trama a lungo raggio e ben pianificata, senza vivere particolari sobbalzi nè picchi; perfino dal punto di vista grafico, i disegnatori si danno il cambio nel rispetto di una scelta di uniformità dello stile.
Inoltre, di recente i legionari si sono visti ben poco, in attesa del corposo ritorno sulla scena che li vedrà protagonisti a partire da marzo. Questo è forse l’elemento che più ha limato il mio entusiasmo recensorio, inducendomi a sospendere per alcuni mesi la consueta rubrica del Legionblog dedicata alle review lampo. Che inizio a riproporre solo da oggi, scongelandola dopo una pausa che dura dallo scorso novembre.
In questa puntata, mi occuperò di “Adventure Comics” e delle altre uscite legate a Superboy; nei prossimi giorni, toccherà poi a Mon-El e a “R.E.B.E.L.S.” Stay tuned!

L’edicola parte con quella che, da novembre a marzo, è stato l’unico inedito ad essere intitolato alla Legione: mi riferisco alla breve backup di Adventure Comics (vol. III) #4, di Johns, Shoemaker ed Henry.
L’episodio, ad alto tasso di romanticismo, vede sul palco due coppiette di legionari, entrambe caratterizzate da rapporti sofferti e disfunzionali: da un lato, lo storico duo di Wildfire e Dawnstar; dall’altro, i neofidanzati Blok e White Witch, recentemente accoppiati dallo sceneggiatore Geoff Johns sulla base del flirt levitziano dei primi anni ’80 (alla faccia della “regola dell’amico”!).
Il breve racconto, che riprende i fili di alcune trame in sospeso da Final Crisis: Legion of 3 Worlds, si gioca proprio attorno ai sacrifici connaturati a queste due peculiari relazioni tra “diversi”: fino a che punto arriveremmo per stare accanto alla persona che amiamo? In un’atmosfera di tensione, avventura e mistero, toccherà ai legionari stabilire l’arduo – e doloroso – verdetto.
La lettura è molto scorrevole e densa; come è accaduto quasi sempre nei numeri precedenti, si ha quasi la sensazione che duri più della decina di tavole che in effetti la compongono; è curioso che il co-sceneggiatore, Mike Shoemaker, sia più noto come autore televisivo, visto che la maggior parte dei comics contemporanei, dal ritmo narrativo molto diluito, puntano come fonte di ispirazione proprio al piccolo e al grande schermo.
Si direbbe tutto troppo bello per essere vero, ma i lettori da bicchiere mezzo vuoto si rilassino: ce n’è anche per loro. Tocca infatti segnalare una piccola ambiguità che riguarda il finale della storia: in maniera a mio avviso non voluta, l’ultima tavola pare fare un passo indietro, ed instillare nel lettore un dubbio sulla reale solidità dei sentimenti celebrati fino a quel punto. Si tratta di una sequenza di vignette quasi mute, tutte intensità, la cui riuscita è affidata in tutto e per tutto nelle mani del disegnatore: il quale, questa volta, non è riuscito a mio avviso a comunicare la corretta recitazione dei personaggi, alimentando quel meccanismo di incertezza che lamentavo. Peccato.
In ogni caso, pur handicappato anche dal punto di vista registico (vedi la sequenza in cui Blok “perde i pezzi” nella base della Legione, assolutamente poco chiara), il racconto avvince e propone molti spunti per trame future. Vedremo se e come, nell’imminente “volume VI”, Levitz raccoglierà tutti i semi sparsi nei primi numeri della rinata “Adventure Comics”. (altro…)

ECCC ’10: Mon-El, sto Paul aspietta a tte

lunedì, 22 marzo 2010
Ascolta con webReader
Superman: War of the Supermen #0

Superman: War of the Supermen #0

Nel weekend centrale del mese di marzo si è svolta a Seattle la Emerald City ComiCon – il riferimento credo sia alla capitale del regno di OZ dei romanzi di L. F. Baum – importante fiera di settore che ha ospitato, tra le altre, alcune conferenze (o “panel”) da parte di autori ed editor DC Comics.
Il valido Superman Homepage ha raccolto le informazioni legionarie trapelate dal panel principale, il “DC Nation”, presentato dal baffuto direttorissimo Dan DiDio:

Didio mentioned that the generational gaps with certain characters can be the DC Universe’s great strength and also a weakness. There was much discussion that some readers are turned off by a certain version of The Flash or The Legion of Superheroes, but stressed that if it’s a good story, it should remind the reader why he or she loved The Legion or The Flash in the first place. The goal is to find one strong interpretation and build the fan base around that. It alienates some people, but that’s not at all the goal. Palmiotti added that he embraces how some creators can take one version and rework it into something fresh and cool.

Adventure Comics will feature a “Secret Origin” story of the Legion, and they will also have their own title back soon. Although it’s in no way Superman related, Batwoman will finally receive her own title as well.

Nell’occasione, il neo Publisher italoamericano ha pure accontentato i lettori che nelle ultime settimane hanno richiesto a gran voce, in lungo e in largo per la rete, dei gadget a tema legionario:

Thanks to the popularity of the Lantern Rings as promotional items, there will be a Legion of Superheroes ring available soon, as well as a Flash ring. I asked if there would be a “Supermen of America” ring like the limited edition ones from the 1940′s and someone asked about an Alan Scott/Green Lantern ring, but the answer to both was “no.”

Ora che la Legione è rientrata a pieno titolo nei ranghi della Superman Family, però, le conferenze da tenere d’occhio alla ricerca di notizie su Saturn Girl e soci sono soprattutto quelle dedicate in maniera specifica all’Uomo d’Acciaio. In questo senso, il tema al centro della discussione a Seattle è stato War of the Supermen, l’evento-lampo che terrà banco nella mega-fiction kryptoniana il prossimo maggio. Dei legionari, la storyline coinvolgerà soprattutto Mon-El, come suggerisce la presenza del personaggio nell’immagine promozionale riportata qua in alto. Ecco la sintesi del report di  Comic Book Resources:

The heroic Mon-El will vanish from current-day continuity after Adventure Comics No. 11, due in May. Scripting legend Paul Levitz will take over the character for the new “Legion of Super-Heroes,” set in the 31st century. “We’re basically giving him all of those things he created back,” Robinson said.

Infine, sempre a proposito dell’eroico daxamita, CBR ha anche realizzato un’intervista in due parti (la seconda è a questo link) a James Robinson e Sterling Gates, autori della saga prequel di “War of the Supermen”: si tratta di Last Stand of New Krypton, inizialmente annunciata con il titolo di Brainiac and the Legion of Super-Heroes. Per leggere alcuni estratti dall’intervista, basta cliccare qui di seguito. (altro…)

Avvistamenti legionari: uscite di aprile 2010 (prima parte)

venerdì, 22 gennaio 2010
Ascolta con webReader
Supergirl (vol.IV) #52

Supergirl (vol.IV) #52

Coi petti ancora gonfi di entusiasmo per le ultime e incoraggianti notizie, i fan della Legione tornano già a leccarsi i baffi.
L’ultima infornata di solicitations DC è eccezionalmente densa di novità per i seguaci di Saturn Girl e soci (la lista completa è leggibile a questo link): come a segnare il conto alla rovescia verso il “volume VI” di Levitz e Cinar, ad aprile ci attende, infatti, la seconda tranche di “Brainiac and the Legion of Super-Heroes”, capitolo conclusivo della lunga saga legionaria iniziata nel 2006 con la “Lightning Saga”.
Ecco l’elenco ordinato dei capitoli del crossover, che prosegue dalla checklist del mese di marzo:

- Adventure Comics (vol. III) #8: prologo (3 marzo 2010)
- Superman: Last Stand of New Krypton #1 (di 3): prima parte (10 marzo 2010)
- Supergirl (vol. IV) #51: seconda parte (17 marzo 2010)
- Superman #698: terza parte (24 marzo 2010)
- Adventure Comics (vol. III) #9: quarta parte (31 marzo 2010)
- Superman: Last Stand of New Krypton #2 (di 3): quinta parte (7 aprile 2010), di Robinson, Gates e Woods
- Adventure Comics (vol. III) #10: sesta parte (14 aprile 2010), di Robinson, Gates, Trautmann, López, Henry e Gallo
- Supergirl (vol. IV) #52: settima parte (21 aprile 2010), di Gates e Igle
- Superman #699: ottava parte (28 marzo 2010), di Robinson e Chang
- Superman: Last Stand of New Krypton #3 (di 3): nona e ultima parte (28 marzo 2010) di Robinson, Gates e Woods

Per i meno pretenziosi, il menu offre anche un piatto mediocre come R.E.B.E.L.S. (vol. II), di Bedard e St. Aubin. La copertina del #15 promette un ulteriore nuovo ingresso nel team protagonista, guidato dal coluano Vril Dox II: in effetti, considerato l’alto grado di approfondimento finora garantito dall’autore ai singoli personaggi, l’idea di aggiungere altra carne al fuoco pare proprio l’ideale. Yawn.
Inoltre, altre uscite legate tangenzialmente alla Legione saranno segnalate in un immnente articolo integrativo: stay tuned!
Da segnalare, infine, l’annuncio della versione in brossura di un paio di volumi usciti esattamente un anno prima in edizione cartonata: si tratta di Legion of Super-Heroes: Enemy Manifest TP, di Shooter, Manapul e AA. VV, e Superman: New Krypton vol. 1 TP, di AA. VV.
Come sempre, per consultare i testi completi delle solicits appena discusse basta cliccare qui di seguito. (altro…)

La Guerra dei Supermen… e dei Brainiac!

domenica, 20 dicembre 2009
Ascolta con webReader

Mancano ormai pochi giorni ormai al 2010, e l’anno nascente si annuncia, finalmente, come quello del definitivo rilancio della Legione.
A partire da marzo, infatti, i ragazzi terribili della Metropolis che verrà saranno addirittura tra le star di un crossover, “Brainiac & The Legion of Super-Heroes”, come già anticipato giorni fa in questo articolo. In attesa di prendere posto, al termine dei giochi, sul trono della feature principale di “Adventure Comics” (vol. III), sotto l’esperta guida dello scriba Paul Levitz.

Man mano che ci si avvicina all’attesa storyline marzolina, preambolo di importanti sviluppi legati al mondo dell’Uomo d’Acciaio, emergono sempre maggiori dettagli su questo nuovo capitolo della saga di Saturn Girl e soci. A cominciare dal nome dell’ultima collana implicata nell’affresco, la cui identità era stata inizialmente celata con sadismo dagli editor DC (per la cronaca, le altre tre testate coinvolte saranno “Superman”, “Supergirl” e, naturalmente, “Adventure Comics”).
A suo tempo, incuriosito da tale mistero, avevo ipotizzato che il titolo “fantasma” potesse essere quello di una “Action Comics” revisitata in veste inedita come nuova casa delle gesta di Kon-El, la moderna iterazione del Ragazzo del Domani, personaggio allora senza dimora fissa. È il blog The Source a svelare invece che a farsi spazio nella checklist sarà Last Stand of New Krypton, miniserie ad hoc realizzata da James Robinson, Sterling Gates e Pete Woods.

Immagine teaser da "R.E.B.E.L.S." (vol.II) #11, disegni di C. St.Aubin

Immagine teaser da "R.E.B.E.L.S." (vol.II) #11, disegni di C. St.Aubin

A questo punto, restano aperte due domande. La prima è forse la più evidente: sì, ok, ma “Action Comics”?
Nel corso di una interessante video-intervista al sito US Townhall, il penciler Jamal Igle ha sottolineato come le trame ospitate nella storica ammiraglia DC siano destinate a ricoprire un ruolo chiave nell’affresco di “New Krypton”. Tanto da lasciare che si sviluppino in santa pace anche in tempo di crossover, un privilegio che oggigiorno vale non poco.

Nello stesso videocast, per inciso, il paffuto disegnatore di “Supergirl” ha inoltre annunciato imminenti retroscena sul rapporto sentimentale tra la Ragazza d’Acciaio e il suo storico boyfriend pre-Crisis, il legionario Brainiac 5.
In effetti, in luce dei nuovi sviluppi della continuity DC, il ruolo dell’alter ego di Kara Zor-El nella cronistoria del club di eroi del 31esimo secolo si è fatto un po’ confuso: in che termini la bionda kryptoniana ha fatto o farà parte della Legione, ehm, del passato? Ci penseranno Gates e Igle, a quanto pare, a disfare l’intricata matassa spazio-temporale, a partire da “Supergirl” (vol. IV) #51 (marzo 2010).

War of the Supermen #0

War of the Supermen #0

La seconda domanda in sospeso riguarda, invece, l’evento del quale “Brainiac & The Legion of Super-Heroes” è da considerarsi affluente diretto: di che si tratta? Quando e come lo vedremo concretizzarsi?
Ancora una volta, a venirci in soccorso è il solito blog curato da Alex Segura.  La risposta al quesito di cui sopra si intitola “War of the Supermen“, ennesimo scioccante sviluppo del lungo dramma supermaniano di “New Krypton”. Nella stanza dei bottoni i generali Robinson e Barrows, coppia artistica già collaudata nel (deludente) “Blackest Night: Superman”.
Ulteriori approfondimenti su questo crossover, che si svilupperà in maniera simile proprio a “Blackest Night” e cioè orbitando attorno ad una miniserie portante, nelle dichiarazioni dell’editor Matt Idelson al Time’s Techland blog.
Da sottolineare inoltre che, a dimostrazione dell’entusiasmo da parte della DC nei confronti di “War of the Supermen”, il numero zero della miniserie sarà distribuito gratuitamente ai lettori d’oltreoceano il primo maggio prossimo, in occasione del consueto “Free Comic Book Day”.

Un’altra anticipazione su quest’onda giunge, infine, dalle pagine di R.E.B.E.L.S. (vol.II) #11. L’albo si conclude con una tavola teaser delle trame previste per il 2010 dalla premiata ditta di Tony Bedard e Claude St. Aubin (Andy Clarke ha ormai salpato verso altri lidi, disegnerà “Batman & Robin”). Parte dell’anteprima, che ritrae una commovente riunione di famiglia tra coluani, è visibile nell’immagine qui sopra: sarà guerra tra Supermen, certo, ma anche fra… Brainiacs!

Marzo 2010: Arriva “Brainiac & The Legion of Super-Heroes”!

venerdì, 4 dicembre 2009
Ascolta con webReader
Adventure Comics (vol.III) #8

Adventure Comics (vol.III) #8

Sembrava proprio che alla DC si fossero dimenticati della Legione: mai una notizia, mai un accenno concreto. Interviste e blog ufficiali preferivano dedicarsi ad aggiornamenti su franchise più popolari e blasonati, come quelli di – ehm – Magog e Jonah Hex.
Finalmente, oggi, è passata “a nuttata”: con una press release entusiasmante, The Source avvisa che, a partire dal mese di marzo, “Adventure Comics” (vol. III) e altre tre collane del cosmo DC saranno coinvolte in una storyline propedeutica al prossimo grande evento dell’editore newyorkese. Farthest Night?

ADVENTURE COMICS #8 is the start of a four-issue arc connecting ADVENTURE to the next big Superman story – “Brainiac & The Legion of Super-Heroes.” James Robinson & Julian Lopez will provide a 10-page story about the Legion members who are in the 21st Century; Sterling Gates & Clayton Henry will provide a 10-pager about the Legion in the 31st Century; and Eric Trautmann & DC newcomer Pier Gallo (wait till you see this guy’s stuff!) will provide a 10-pager about General Lane’s Human Defense Corps.

The Superman writers have crafted a really fun and epic story in “Brainiac & The Legion of Super-Heroes” (which will run in ADVENTURE, SUPERMAN, SUPERGIRL and a title-to-be-named-later in March). Featuring Superman, Supergirl, Superboy, Mon-El and the Legion of Super-Heroes, it not only brings to a head all the Legion subplots that DC has been laying down since the JLA/JSA “Lightning Saga” story, but also sets the stage for this summer’s blockbuster Superman event!

Un'immagine di Batman realizzata da Pier Gallo

Un'immagine di Batman realizzata da Pier Gallo

Da sottolineare che il titolo di una delle serie coinvolte nel crossover, intitolato “Brainiac & The Legion of Super-Heroes”, è ancora un’incognita. Che, di certo, non sarà svelata prima di un paio di settimane, quando la DC diffonderà la lista completa delle solicitations marzoline.
Considerando che il gruppo delle testate prescelte raccoglie tutti i comic books legati all’Uomo d’Acciaio tranne “Action Comics”, viene da chiedersi se l’omissis non sia proprio lo storico magazine nato nel 1938. Che la più antica rivista di super-eroi sia destinata ad un cambio di protagonista, magari in favore di Superboy/Kon-El?

Mi fa piacere, inoltre, notare tra gli autori il nome dell’italianissimo Pier Gallo, ottimo artista torinese che ricordo al lavoro su “Legs Weaver” (Sergio Bonelli Editore) e “Gaijin” (Delcourt). Peccato sia stato assegnato a una backup con personaggi minori; avrei fatto volentieri a cambio tra lui, penciler duttile e maturo di scuola realistica, e l’insapore Clayton Henry. In bocca al lupo, Pier!

A questo punto, appare ormai evidente come la redazione si sia prodigata perchè il figliol prodigo Paul Levitz, prossimo sceneggiatore di “Adventure Comics”, potesse lavorare in condizioni di totale libertà, sollevato dalla seccatura di snodare trame in sospeso. Il futuro ciclo dello zio Paul è destinato a segnare in tutto e per tutto un nuovo punto di partenza per Cosmic Boy e soci: speriamo si tratti di un’era florida di storie da ricordare.

Johns: in fibrillazione per Adventure Comics!

venerdì, 29 maggio 2009
Ascolta con webReader
Un'immagine dello sceneggiatore Geoff Johns

Un'immagine dello sceneggiatore Geoff Johns

Geoff Johns, autore attualmente alle redini dei legion books “Final Crisis: Legion of 3 Worlds” e “Adventure Comics” (vol.III), sta vivendo in questi mesi un’esaltante fase della sua carriera.  Oltre al coinvolgimento nel panorama del DC Universe futuribile, lo scriba di Detroit è infatti al centro di due vere e proprie “hit” del momento come “The Flash: Rebirth” e “Blackest Night”.
Inevitabile dunque per lui il consueto prodigarsi in pompose interviste promozionali su e giù per la rete. Che laurà, siùr! Per fortuna di noi aficionados, tra una domanda e l’altra Johns ha quasi sempre qualche parola da spendere anche a proposito della “sua” Legione.

Tra le numerosi incuriosi web dello sceneggiatore, quasi tutte dedicate al “flavour of the day” sul velocista scarlatto, spicca questo podcast del sito Wordballoon, moderato da John Siuntres. Se siete vittime del sogno ricorrente di incontrare Johns a una convention o di invitarlo a una cena romantica, è il momento di associare una voce a quel volto nella vostra testa.
Più chiara ai meno avvezzi all’ascolto dell’inglese è quest’altra intervista, pubblicata su IGN Comics, che a livello di contenuti non si discosta poi molto dalla precedente. Eccone alcuni estratti:

IGN Comics: Conner Kent is going to star in Adventure Comics. What’s the hook or general premise of that series?

Johns: We’re bringing Conner Kent back to the land of the living. And just a quick aside: there’ a definite reason we’re dealing with all these resurrections now. Conner Kent and Kid Flash will both play a role in Blackest Night. But Adventure Comics sees Conner Kent come back and plant a flag in the greatest place on Earth, Smallville. He has a definite, clear mission, and he’s probably more focused than he’s ever been and just exuberant about being back. There’s a moment we’ve shown in the preview pages where he’s looking at Smallville wondering how he could ever not want to be here. He’s realized how beautiful this place is. But he’ll soon learn there’s much more to Smallville right now, because of him.

IGN Comics: And I assume you’ll be dealing with the complicated question of his two fathers, Lex and Superman?

Johns: Yes. The book will feature Luthor. You’ll see Brainiac, you’ll see supporting cast members like Wonder Girl, Kid Flash, the Teen Titans. Throughout the first arc of Adventure Comics, you’ll see him revisit a number of his relationships.

IGN Comics: Will it share a tight link with the other Superman books?

Johns: It will be focused on Superboy. It will be in the Superman Universe and it is a Superman Family book, but in the beginning with Conner Kent coming back it really is its own story. I think it’s important to do that early on. The book is very much in the same tone as Action Comics with Gary Frank. My approach to the Superman Universe is a little bit different than my take on Green Lantern or Flash. It’s a little bit more open, and Americana. Adventure Comics will be extremely accessible. And of course the back-up will feature the Legion. The first back-up is Starman.

Nel frattempo, quatta quatta, la DC ha modificato ancora una volta la data di uscita di “Final Crisis: Legion of 3 Worlds” #5, atteso finale della saga illustrata da George Pérez. Sbianchettate i calendari, dunque: questa volta con la fatidica “X” c’è da coprire l’8 luglio.
Non tutto il male viene per nuocere, però. Considerando che la miniserie è in corso di uscita dal lontano agosto 2008, un eventuale ulteriore rinvio potrebbe configurare la possibilità di inattesi festeggiamenti. Con la miracolosa comparsa sugli scaffali dell’ultimo capitolo, infatti, si potrebbe celebrare anche il primo anniversario della serie! Urrà! Chi porta lo champagne?

James Marsters pronto per… Brainiac 5?

martedì, 31 marzo 2009
Ascolta con webReader
Da sinistra: Tom Welling e James Marsters sul set di "Smallville"

Da sinistra: Tom Welling e James Marsters sul set di "Smallville"

Lo sfavillante sito IGN ha pubblicato un’intervista a James Marsters, attore californiano assunto agli onori del pubblico televisivo per il suo ruolo di Spike in “Buffy the Vampire Slayer”.
Marsters, classe 1962, ha anche intepretato la parte di Brainiac nel telefilm “Smallville”, che ha di recente visto protagonista di un episodio anche la Legione dei Super-Eroi. Proprio in luce del finale di quella puntata, che poneva le basi per l’avvento del personaggio di Brainiac 5, IGN si chiede se Marsters non possa approfittarne per prenotare in quelle vesti un ritorno in scena nel serial trasmesso da CW:

IGN: It’s been funny on Smallville this season, because Brainiac has been a presence, but you haven’t been a presence unfortunately.

Marsters: [Laughs] They’re sick of paying me so much money. They were very generous about offering me some money up front and something told me, “Yes, we’re going to work with you James for a good amount of time…” But if you notice, it’s been like that a lot. They talk about the character, but… It’s a good group of people, but I think that may be over.

IGN: Ah, so you don’t think there’s much of a possibility of returning?

Marsters: You know what, who knows? That series just seems to be immortal. It’s done so well. So if the future is long, I’m certainly open to it. If they need me, I’d love to come say hi to everybody. But at the same time, they may not need me. They’re very imaginative about how they do things.

IGN: The last time they had your character, in some form, they sent him off to the future to become Brianiac 5 – the good character from the Legion of the Superheroes.

Marsters: Oh, cool!

IGN: Yeah, it seemed like there was a door there for you to come back in a very different way.

Marsters: That’s cool! [Laughs]

IGN: [Laughs] I might be throwing you a curve ball here, but would that be something that would be fun for you, to play such a different take on Brainiac?

Marsters: Oh yeah. I think that would be wonderful. I would also like to go back and be evil for them too. It’s fun to be evil! It’s fun to play a robot who doesn’t really care and who’s only pretending to. But it would be fun to play a robot who actually did care at the same time…

Marsters non mi dispiacerebbe affatto come Brainiac 5 nel contesto di una Legione adulta, ma onestamente lo troverei davvero fuori luogo in mezzo al gruppo di teen-agers apparso in TV accanto a Tom Welling. Vedremo!
Approfitto dell’occasione per segnalare che l’anello della Legione donato a Clark ha fatto una nuova apparizione nell’episodio di “Smallville” trasmesso negli USA il 12 marzo scorso e intitolato “Infamous”.