Articoli marcati con tag ‘Andy Kubert’

FCBD ’11: XS che più bianca non si può

venerdì, 13 maggio 2011
Ascolta con webReader

È ormai tradizione negli States che ogni anno, il primo sabato di maggio, le porte delle fumetterie si aprano anche ai non iniziati, nella speranza che questi giungano copiosi al richiamo di una lunga sfilza di albi omaggio, tra avanzi di magazzino e (soprattutto) giveaway prodotti per l’occasione dalle publishing house di punta.
Tra i floppies editi dalla DC Comics per l’edizione 2011 della giornata evento, intitolato con originalità Free Comic Book Day, uno si è fatto notare, più che per i contenuti, per l’imbarazzante gaffe Legion-related che potete ammirare nell’immagine in basso.

A sinistra, XS in "FCBD: Green Lantern / Flashpoint Special Edition" #1; a destra, lo stesso personaggio come appare  in "Flashpoint" #1

A sinistra, XS in "FCBD: Green Lantern / Flashpoint Special Edition" #1; a destra, lo stesso personaggio come appare in "Flashpoint" #1

In sostanza, sulle pagine di Green Lantern/Flashpoint Special Edition #1, albo che accoppia la ristampa di un vecchio episodio di Lanterna Verde alla preview dell’imminente crossover scritto da Geoff Johns, il personaggio di XS – forse confuso dal colorista per Jesse Quick, pure presente nella stessa vignetta – è stato vittima di un grave misunderstanding cromatico proprio nell’attesa anteprima della miniserie evento disegnata da Andy Kubert.
Condiserando che, rispetto alle tavole uscite l’altro ieri su “Flashpoint” #1, le differenze con la preview proseguono oltre quella di cui sopra, parrebbe evidente ricondurre la magagna al solito problema della fretta, che in numerose occasioni negli ultimi anni ha costretto gli editor DC a correggere – e a volte, addirittura, a riscrivere in parte – nelle ristampe in volume storie che invece nella prima edizione spillata non erano esattamente uscite con il buco.
Ovviamente, il fatto che un character di colore sia stato rappresentato, se pure per uno sbaglio innocente, con la pelle bianca ha scatenato in rete una serie di polemiche di tipo razziale, come testimonia questo articolo di Newsarama. Personalmente, trovo che la rabbia dei fan in questo caso manchi del tutto il bersaglio, che a mio avviso dovrebbe essere appunto la sciatta organizzazione del bullpen DC. Un elemento ormai altrettanto tradizionale quanto il FCBD.
Nel resto dell’articolo, il confronto tra le due vignette della discordia nella loro versione intera. (altro…)

Le Lanterne Verdi del XXXI secolo in Flashpoint?

mercoledì, 23 febbraio 2011
Ascolta con webReader
"In Brightest Day... In Blackest Night..."

"In Brightest Day... In Blackest Night..."

Da qualche settimana, il blog The Source dedica ogni venerdì uno spazio fisso all’imminente crossover “Flashpoint”, pubblicando anticipazioni e interviste inedite agli autori dell’evento.
Il quale, per inciso, dovrebbe vedere il neo risorto Flash unico superstite dell’attuale realtà di Terra-0, dopo la sostanziale modifica a un evento storico del passato provocata con malizia da viaggiatori del tempo.

Nell’ultimo appuntamento con la rubrica-teaser, è stata pubblicata un’immagine curiosa – la vedete riprodotta sulla destra – che potrebbe incuriosire i fan della Legione, nonostante i personaggi dell’equipe futuribile siano in teoria tagliati fuori dalla saga.
L’immagine raffigura il tradizionale logo di Lanterna Verde, circondato però da una scritta in alfabeto interlac, la lingua parlata nel XXXI secolo del DC Universe. Il testo, la cui traduzione è stata fornita nei commenti all’articolo di The Source dal gentile utente Kooster, non è altro che l’incipit del celebre giuramento del Green Lantern Corps: “In Brightest Day… In Blackest Night…”
Che questo significhi un coinvolgimento nella storia da parte delle Lanterne del futuro? O forse la Terra di Flashpoint ha visto una precoce colonizzazione dello spazio, anticipando così l’esigenza di creare una lingua comune a tutte le specie del cosmo, l’interlac appunto?

Per avere risposta a queste domande, dovremo aspettare ancora qualche mese. Il primo episodio di “Flashpoint”, scritto da Geoff Johns ed illustrato da Andy Kubert, uscirà infatti negli States solo il prossimo 11 maggio.

Fan Expo, BCC ’10: la Legione dice addio ad “Adventure Comics”

giovedì, 9 settembre 2010
Ascolta con webReader
Il teaser di "Flashpoint"

Il teaser di "Flashpoint"

Un’importante notizia legionaria frange, come un fulmine, il cielo di Toronto. Ce la riporta il sito Comic Book Resources, dritta dritta dalla conferenza DC Comics tenutasi alla recente convention del Fan Expo:

DiDio himself revealed that a new character would be headlining “Adventure Comics” after the superstar team of writer Geoff Johns and artist Andy Kubert completed next summer’s “Flashpoint” event miniseries.

In sostanza, una volta terminato “Flashpoint”, l’evento DC del 2011, la Legione dei Super-Eroi lascerà le pagine di “Adventure Comics” (vol. III), dove attualmente occupa il ruolo di feature principale con una saga retrospettiva di Paul Levitz e Kevin Sharpe.
È un annuncio, questo, che tutti i Legion-junkies sotto sotto già conoscevano: “The Early Years” è stata proposta fin dall’inizio come un progetto temporaneo, eventualmente estendibile solo in caso di grande successo – una possibilità, quest’ultima, che l’infima qualità di storie e disegni ha ben pensato di scongiurare a monte.
Viene da chiedersi se “Adventure Comics” e la Legione saranno in qualche modo coinvolti in “Flashpoint”, storia che pare avere a che fare coi viaggi nel tempo o qualcosa di simile, o se il fatto di aver indicato la saga di Geoff Johns ed Andy Kubert come spartiacque tra il vecchio e il nuovo corso dell’antologica DC sia legato ad altro.

Tuttavia, pur destinati a vedere dimezzata la loro presenza mensile sugli scaffali, Saturn Girl e soci potrebbero iniziare un’occasionale presenza tra i comprimari di “Superboy” (vol. IV), imminente collana di Jeff Lemire e Pier Gallo. Lo si è lasciato intuire ad un’altra convention, il Baltimore Comic-Con, come testimonia la sequente citazione dal solito report di CBR:

Will either Superboy or Supergirl be recurring “Legion” characters? Lemire’s “Superboy” is starting soon and you never have any idea who’ll turn up there, the panel teased.

Beh, meglio che niente, no?